Mi chiamo Luca e sono sposato con una donna meravigliosa e, fino a poco tempo fa, fedele, di nome Vanessa. Siamo sposati da 6 anni e stavamo appena iniziando a pensare di avere figli. Quello che è successo qualche settimana fa durante un campeggio e una battuta di pesca mi ha fatto seriamente dubitare della tempistica di una tale decisione. Non fraintendetemi, amo ancora mia moglie e sto pianificando di passare il resto della mia vita con lei. È solo che con i recenti cambiamenti nelle dinamiche del nostro matrimonio, non sono sicuro che aggiungere bambini alle nostre vite, sarebbe la cosa giusta da fare. Sicuramente non ora, e forse mai.

Cominciamo a descriverci un po’ più in dettaglio e poi racconterò la mia storia. Sono un uomo di 34 anni, capelli scuri e corporatura media. Sono in buona forma e lavoro come venditore per una società di software abbastanza conosciuta. I computer sono sempre stati la mia passione fin da quando ero bambino. Poi questa passione l’ho trasformata in un lavoro. Mi considero un uomo socievole e mi piace andare in campeggio, pescare e impegnarmi in altre attività che implicano stare fuori all’aria aperta. Ho conosciuto mia moglie Vanessa mentre eravamo ancora entrambi al liceo. Lei ha 32 anni, e al liceo eravamo amici. Poi io sono andato fuori città per l’università per poi tornare dopo qualche anno. Quando ci siamo rivisti, è scoppiato l’amore e ci siamo fidanzati. Lei ha i capelli castano chiaro e bellissimi occhi verdi. È in ottima forma fisica, fa molto jogging e yoga, e ha quello che considero un gran corpo: formosa senza essere grassa. Ha un bel culo rotondo e una terza abbondante di seno che si adatta perfettamente al suo corpo.

Come me, ama anche la vita all’aria aperta e andiamo regolarmente in campeggio, dove ci piace passeggiare su sentieri panoramici e andare a pescare. Beh, mi piace andare a pescare mentre lei si abbronza sulla nostra piccola barca e si mette a leggere. I nostri viaggi in campeggio sono un ottimo modo per stare insieme, lontani da tutti gli altri. E poi, cosa più importante, il campeggio accende notevolmente la nostra voglia sessuale. Niente batte il sesso sotto le stelle, vicino a un fuoco, o un fantastico pompino di tua moglie, mentre peschi su una barca in mezzo a un lago.

Ora, alla mia storia. Due settimane fa, entrambi ci siamo presi il venerdì pomeriggio libero, abbiamo agganciato il rimorchio con la barca al nostro SUV e siamo andati in uno dei nostri campeggi preferiti su un lago nel nord Italia, per un fine settimana di relax e pesca. Potevo già dire che mia moglie si sentiva vivace e non vedeva l’ora che arrivasse questo fine settimana.

Indossava i suoi pantaloncini di jeans che mostravano molte delle sue gambe e un reggiseno sportivo rosso con sopra una camicia a maniche corte con tutti i bottoni slacciati. Quindi, si poteva facilmente vedere il suo ombelico nudo e molto dei suoi seni ampi. Durante il viaggio si è tolta rapidamente la camicia mostrandosi così, ad un certo numero di camionisti che potevano vedere nel nostro SUV dal loro punto di osservazione più alto, una donna in reggiseno e cosce quasi nude. Alcuni hanno persino suonato il clacson e mi hanno fatto il segno del pollice in alto, mentre li superavamo. L’esuberanza e la totale libertà di mia moglie, non mi ha mai dato fastidio, anzi. Quando tornai dall’università e iniziai a frequentarla, io ero ancora vergine, mentre lei negli anni universitari aveva avuto parecchie esperienze sessuali. Non mi ha racconto mai in dettaglio di queste sue esperienze, ma mi disse che era stanca di avventure da una notte e via, e che l’unico suo interesse era diventare mia moglie e vivere una vita tranquilla.

Circa a metà della nostra destinazione, mi ha persino strofinato le gambe e l’inguine e ha iniziato a baciarmi il lato del viso e del collo. Ha detto che era annoiata dal lungo viaggio in auto e stava cercando di intrattenersi e assicurarsi che non mi addormentassi durante il viaggio. Mi ha fatto diventare duro e si è assicurata che rimanessi così per più di un’ora, accarezzandomi in mezzo alle gambe di continuo.

Quando siamo arrivati ​​al campeggio dopo 3 ore di macchina e abbiamo montato la nostra tenda, si stava facendo piuttosto tardi ed eravamo entrambi esausti. Nonostante fossimo entrambi eccitati dal viaggio, abbiamo deciso di andare direttamente a dormire perché avevamo programmato di svegliarci presto l’indomani per andare a pescare. Abbiamo cenato velocemente, ci siamo coccolati nel nostro sacco a pelo per due persone e ci siamo subito addormentati. Col senno di poi, se avessimo fatto l’amore quella notte, forse gli eventi accaduti il ​​giorno successivo sarebbero potuti andare diversamente. Forse, se mia moglie non fosse stata così arrapata, non sarebbe stata così accogliente il giorno successivo….

 Il giorno dopo ci siamo svegliati abbastanza presto (intorno alle 7 del mattino) e abbiamo deciso di fare una doccia prima di uscire in barca. Questo campeggio dispone di un bagno centrale e di un’area doccia per i campeggiatori. È unisex in quanto c’è un’area comune con 3 lavandini e 3 box bagno (senza orinatoi), quindi sia gli uomini che le donne possono usarlo contemporaneamente. Di lato c’è una stanza separata con un piccolo spogliatoio con una panca, ganci per vestiti e asciugamani e una doccia singola. Questa zona è separata dal resto del bagno da una porta a battente che può essere chiusa dall’interno con un saliscendi e un gancio.

Comunque, abbiamo preso i nostri asciugamani, sapone, shampoo, insieme ai nostri costumi da bagno, e ci siamo diretti verso l’area del bagno. Dato che dovevo preparare la barca per immergermi in acqua e fare un paio di altre cose per prepararmi per la pesca, prima mi feci la doccia mentre Vanessa usava il bagno. Mentre stavo indossando il costume da bagno e la maglietta dopo la doccia, Vanessa è entrata nella zona doccia, si è spogliata e ha iniziato a fare la doccia.

Con l’acqua che le scorreva sul seno e sul culo, era fantastica. Mi ha guardato mentre l’acqua le scorreva addosso, in modo molto sensuale e mi ha chiesto se volevo aiutarla a lavarsi, e che si sentiva sporca, una donna molto sporca, disse con sguardo inequivocabile. Nonostante era palese che mia moglie desiderasse intensamente fare sesso, ormai dal giorno prima, in quella che potrebbe essere stata la decisione peggiore della mia vita, ho riso e le ho detto che per quanto allettante fosse la sua proposta, dovevo davvero mettere la barca in acqua in modo da poter salire sul lago a un’ora decente. Le ho promesso che nel pomeriggio mi sarei dedicato a lei, quando saremmo tornati. Ha messo un po’ il broncio, in modo giocoso e mi ha detto che era una grande perdita per me. Ha poi lasciato cadere il suo sapone, ha detto “oops” e poi si è piegata lentamente a 90 per raccogliere il sapone in un modo davvero eccitate. Ancora una volta, avrei dovuto semplicemente dire “fanculo pescare” e procedere a scopare la mia splendida moglie proprio lì, in quella doccia di quel campeggio isolato. Ma non è quello che è successo.

Mentre me ne stavo andando, ho notato un ragazzo dall’aspetto corpulento che si dirigeva verso i bagni. Era circa la mia altezza, capelli neri, abbastanza muscoloso, ma non come cesellato da maniaco dell’allenamento. Anche se eravamo della stessa altezza, era considerevolmente più largo di me intorno alle spalle e al petto. Aveva l’aspetto di un tipico operaio edile. Diciamo solo che non avrei voluto affrontarlo in una rissa.

All’inizio non ci ho pensato, ma poi mi ha colpito. Oh merda! Il chiavistello della doccia si blocca solo dall’interno, quindi non potevo e non l’ho bloccato quando ho lasciato Vanessa nella doccia. Questo tizio potrebbe accidentalmente incontrare mia moglie. Lasciai cadere tutte le mie cose e corsi di nuovo in bagno. Quando sono entrato, ho notato che la porta a battente della zona doccia era aperta e questo ragazzo era appena entrato, guardando mia moglie che faceva la doccia. Mia moglie gli dava le spalle, si stava lavando i capelli con lo shampoo che le copriva anche gli occhi e non aveva idea che lui fosse lì. Stavo per entrare e dire qualcosa quando Vanessa si è accorta che c’era qualcuno nell’area della doccia. Immagino che l’abbia sentito muoversi o forse la porta cigolare.

La sua schiena era rivolta verso di noi e i suoi occhi erano chiusi, quindi ha pensato che fossi tornato sotto la doccia per accettare la sua precedente offerta. Con la sua voce più sexy, ha detto 

“Oh, sono così felice che tu abbia deciso di tornare. Perché non entri e mi lavi la schiena? E poi forse potrei lavarti il ​​davanti?”

Mi aspettavo che questo ragazzo si scusasse e se ne andasse. Pensando di non mettere in imbarazzo lei o lui, ho iniziato a uscire dal bagno in silenzio. Invece, ha fatto qualcosa di totalmente inaspettato. Ha iniziato a togliersi i vestiti e a mettersi completamente nudo. Ancora una volta, ho preso una decisione che ha cambiato completamente il mio matrimonio. Invece di irrompere e fermare questo tizio, ho deciso di rimanere in silenzio e guardare.

Fino ad oggi, non riesco ancora davvero a spiegare perché non ho fatto nulla. A quel tempo, ho razionalizzato la mia mancanza di azione dicendo a me stesso che Vanessa avrebbe urlato quando lo avesse visto e quindi avrei potuto correre e salvare la situazione. Anche se questo avrebbe portato a un po’ di imbarazzo da parte di Vanessa, io sarei stato l’eroe, avremmo poi fatto del sesso fantastico per le successive settimane, tra la vittima e il suo eroe e avremmo avuto una storia fantastica e divertente da raccontare ai nostri amici. Tuttavia, se devo essere onesto con me stesso, una parte di me, una grande parte, era semplicemente molto eccitata dall’intera situazione. ‘E se,’ e se Vanessa non avesse urlato, e se avesse portato a qualcosa di più? Ero semplicemente incollato al pavimento, incapace di distogliere lo sguardo, e mi sono accorto che il mio cazzo era duro. Più duro di quanto non fosse mai stato.  Semplicemente non avevo altra scelta che rimanere in silenzio e guardare, almeno per un po’.

Nei tre secondi in cui tutto questo stava succedendo nella mia testa, questo ragazzo si è completamente denudato, ha messo il suo telefono sulla panchina in una posizione per registrare tutta l’azione ed è entrato nella doccia dietro mia moglie. Il mio primo pensiero è stato, ma dove salta fuori questo tizio che, che entra così spudoratamente nella doccia di una perfetta sconosciuta.  Il mio secondo pensiero è stato “Porca troia, ha il cazzo più grande che abbia mai visto al di fuori di un film porno”. Anche semi-duro, era di almeno 11 cm e ridicolmente largo. Dio sa quanto diventerebbe grande una volta eccitato. Immagino che questo fosse parte del motivo della sua sfrontatezza e sicurezza.

Ad ogni modo, si è messo dietro a mia moglie e ha iniziato a strofinarle e accarezzarle dolcemente la schiena. Mia moglie, che gli voltava le spalle e i cui occhi erano chiusi a causa dello shampoo sui capelli e sul viso, iniziò a sospirare immediatamente. 

Stavo osservando un perfetto sconosciuto che metteva le mani addosso a mia moglie. Era ovviamente la prima volta che assistevo ad una cosa del genere. E devo dire che mia moglie si stava godendo il massaggio. Ha detto scherzosamente:

 “Quindi, sei tornato per accettare la mia offerta, dopotutto. Che cosa pensi di fare alla tua mogliettina eccitata?”

L’uomo rimase completamente in silenzio e inizio a massaggiare mia moglie in modo più vigoroso. Mia moglie era ancora più arrapata di prima. Si lamentava e implorava che lui (me) la scopasse. Non sono sicuro che avrei avuto l’autocontrollo per trattenermi, ma quell’uomo lo ha fatto. Tolse le mani dalla sua schiena e si avvicinò a lei con il suo cazzo in tiro, poggiandolo sulla natica del culo di mia moglie e spostando le mani in avanti, ha iniziato ad accarezzare e stringere dolcemente i suoi seni. Ciò ha portato mia moglie a sospiri più profondi, eccitati, chiedendo dopo pochi istanti di essere scopata.

Ormai era anche completamente pronto e duro (era, nella mia ipotesi migliore, lungo forse più di 20 cm, almeno 5 cm più lungo del mio) e spingeva il suo cazzo contro la fessura del suo culo. Pensai che Vanessa avrebbe potuto sentire la differenza di circonferenza rispetto a me, ma o era troppo presa dalla passione per notarlo o evidentemente è una cosa che si nota solo quando lo si sente dentro. Allungò una mano indietro per afferrare il suo (quello che pensava fosse il mio) cazzo, ma l’uomo non voleva ancora che la sua copertura venisse scoperta. Invece, sempre senza dire una parola, afferrò per i polsi mia moglie e la piegò in avanti in modo che le sue gambe fossero distese a forma di V e la sua testa fosse abbassata. Quando ha fatto questo, Vanessa ha detto “Mmmmm, allora vuoi scoparmi a 90 stamattina?”

Ha poi iniziato a giocare con la sua figa da dietro. Prima strofinando delicatamente il suo monticello e il clitoride, e poi inserendo prima uno, poi due dita dentro di lei. Questo ha fatto impazzire Vanessa che ha iniziato a implorarlo di scoparla con più insistenza. 

“Dai Luca, per favore!! Scopami ora! E da ieri in macchina che ho voglia di scopare”

 Alla fine, l’uomo, che fino a quel momento aveva mantenuto un autocontrollo inspiegabile, ha allineato il suo cazzo all’ apertura di mia moglie e si è tuffato fino in fondo in una sola spinta. Nonostante la sua taglia, Vanessa era così bagnata a questo punto che lui era entrato completamente dentro senza problemi. Poi ha proceduto a muoversi dentro e fuori a un ritmo abbastanza lento.

Vanessa ha subito iniziato a gemere e si stava avvicinando rapidamente all’orgasmo (conosco sicuramente i segni). Dopo circa 20 secondi, finalmente si rese conto che chiunque fosse dentro di lei, era molto più grande di suo marito e sicuramente non era suo marito. I suoi occhi si spalancarono (li aveva tenuti chiusi per tutto il tempo, nonostante non fossero più coperti dallo shampoo), si guardò alle spalle e per metà gemette, per metà gridò:

 “Tu non sei Marco ?!”. La risposta di questo ragazzo è stata impagabile. 

“Chi cazzo è Marco? Sono venuto a farmi una doccia, mi hai chiesto di scoparti, quindi è quello che sto facendo.”  Ha risposto quel bastardo continuando a scopare mia moglie, senza perdere un colpo. Non ha mai rallentato il suo ritmo e ha continuato a scoparla.

Vanessa ha provato a parlargli mentre stava avendo quello che sembrava essere un incredibile orgasmo.

 “Oh! Marco è mio marito. Oh, oh, oh!! Pensavo fossi lui. Oh mio dio!! Sto venendo!” 

Ha continuato a scoparla con calma, immergendo i suoi 20 cm e più nella fica di mia moglie

 “Non posso dire di essere dispiaciuto per l’incomprensione. Vuoi davvero che mi tiri fuori e mi fermi?” 

Non poteva capitare in questa situazione, un bastardo peggiore di questo tizio. L’arroganza e la disinvoltura nel rispondere ad una donna che stava quasi violentando, era incredibile. Ma ciò che fu ancora più incredibile, fu la reazione di mia moglie alla risposta di quell’uomo. Lei infatti non diede nessuna risposta. Forse nu briciolo di ipocrita pudore non le permetteva di dire a voce quello che voleva. Ma fece un gesto che valeva più di mille parole. Girò di nuovo il volto verso le piastrelle della doccia, poggiò entrambe le mani contro la parete, si riposizionò bene a 90, e riprese a spingere i suoi fianchi ondeggianti e lussuriosi contro quel cazzo grosso e sconosciuto. 

Non potevo credere che la mia amorevole e fedele moglie, stava praticamente chiedendo a quest’uomo totalmente sconosciuto di continuare a scoparla. Una parte di me era gelosa e ferita. Allo stesso tempo però stavo quasi per venire nei miei pantaloncini. Mi sono reso conto che non volevo fermarlo e che stavo godendo, guardando Vanessa che si comportava come una troia. Ad essere onesti, non sono sicuro che avrei potuto fermarlo se avessi voluto. Vanessa era sul punto di venire e lei non è una tipa a cui piace essere interrotta sul più bello.

Quindi, questo ragazzo ha continuato a fare ciò che Vanessa aveva implicitamente chiesto. Continuò a scoparla lentamente, senza mai accelerare, senza mai rallentare, facendole vivere due orgasmi strabilianti mentre era piegata sotto la doccia. La scopata è andata avanti almeno per 10 minuti. Mentre la scopava, le strizzava continuamente il culo e le tette. Si strofinò persino del sapone sul dito indice e glielo infilò nel culo. Non me l’avrebbe mai permesso di fare con lei, e ciò mi confermava quanto fosse eccitata. In effetti, il suo secondo orgasmo si è verificato proprio mentre lui le infilava il dito in culo, tra le urla gementi di mia moglie.

Alla fine si è tirato fuori da lei, la fece voltare, la sollevò in aria e la impalò sul suo cazzo. Poi ha continuato a scoparla velocemente e furioso contro il muro della doccia fino a quando non è venuto. Ci sono voluti altri 5 minuti circa e penso che Vanessa abbia avuto almeno uno, forse due orgasmi in più (in totale 3 o 4) durante questo finale. Ora che erano uno di fronte all’altro iniziarono a baciarsi. Era un bacio appassionato e animalesco con le loro lingue intrecciate. E durante le brevi esplosioni quando non stavano limonando con la sua lingua in bocca, lei continuava a supplicarlo di scoparla sempre più forte, chiedendogli di stringerle il culo, morderle i capezzoli e altre richieste simili. Non l’avevo mai vista così volgare durante il sesso. Gli ha persino chiesto di infilarle di nuovo un dito nel culo.

Quando finalmente ebbe finito, la tirò via dal suo cazzo e la lasciò cadere sul pavimento della doccia. Era così esausta che non riusciva a stare in piedi e cadde in ginocchio. Ha poi continuato a leccare il suo cazzo ora ammorbidito nella sua bocca e senza dire una parola, mia moglie ha proceduto a leccare e pulire il suo cazzo di tutti i loro succhi (un’altra cosa che non avrebbe mai fatto con me). Era come se stesse adorando il suo cazzo gigante e stesse cercando di farlo venire di nuovo duro. Era una scena umiliante per me e per lei. Vedere mia moglie in ginocchio quasi venerante quel cazzo sconosciuto e grosso, che le aveva procurato una condizione di dipendenza sessuale.

Thomas T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.