Sono Josh, ho 38 anni e sono un fotografo amatoriale. Adoro scattare le ragazze in topless nel mio studio. Ho allestito la mansarda e ha proprio tutto ciò che serve, dagli sfondi alle luci. C’è anche una stanza per il trucco e cambio degli abiti. Ho un armadio pieno di vestiti sexy e oggetti particolari. Di solito le ragazze che vengono qui sono aspiranti modelle e non hanno esperienza ma capita anche che io paghi qualche professionista per qualche scatto più importante. In entrambi i casi succede di avere delle avance. Spesso chiedono scatti in cambio di sesso, questo mi va sempre bene ovviamente. Dopotutto so di essere un bell’uomo e mi mantengo in forma. Oggi verrà Misha, una ragazza di 19 anni. Ha gli occhi verdi, i capelli castani e le curve giuste. Amo la naturalezza e la semplicità delle teenager e lei lo è a tutti gli effetti. Sono convinto che usciranno scatti magnifici.

Sono le 15:30 ed ecco che Misha bussa alla porta. Non è molto alta come appare in foto, questo vuol dire che sa come valorizzarsi. Ha un viso stupendo e noto anche delle lentiggini. Ci dirigiamo in mansarda e la invito a scegliere 3 cambi dall’armadio. Il primo abito che indossa è di un colore blu, abbastanza corto e molto scollato sulla schiena che conduce lo sguardo al suo sedere bello sodo. Faccio i primi scatti per regolare le luci e la reflex mentre lei inizia a sentirsi sempre più a suo agio. Metto una canzone e iniziamo a scattare seriamente.  Non è la prima volta che scatta e si vede. Cambia subito posa ad ogni scatto ed è dannatamente sensuale. Ha delle labbra carnose che completano il suo bellissimo volto. Inizio da alcuni ritratti fino alla figura intera. Lei decide di cambiarsi e sceglie un intimo composto da un babydoll azzurro di raso e pizzo, autoreggenti e perizoma neri di pizzo. Uno spettacolo. Inizio a scattarla fino a quando non inizia a fare sguardi sempre più ammiccanti e pose sempre più spinte. Decide di fare il terzo cambio. Si inizia a spogliare rimanendo in perizoma, autoreggenti e tacchi. Prende una sedia e inizia a posare usandola fino a quando non si siede e non spalanca le gambe. Mi chiede di fare qualche scatto più spinto per la vendita del suo sito. Non posso di certo rifiutare e procedo. Inizia a toccarsi un capezzolo mentre infila la mano nelle mutandine. Inizia con il posare e finisce per masturbarsi. Si tocca il clitoride e poi infila due dita dentro. Si scusa con me dicendomi che questo la eccita molto e non sa trattenersi e che vorrebbe qualche scatto più intimo con me. Mi avvicino, mentre lei si inginocchia sulla sedia, e le tiro le mutandine. Poi le palpo il culo, la faccio girare e le tocco un seno, ci gioco un po’ mentre ansima, successivamente metto la mano sinistra nelle mutande. La stimolo un po’ e sento che è già pronta per ricevere un cazzo. Intanto scatto tutto, riprendendo sempre anche la mia mano. Le metto due dita in bocca e le dico di bagnarle bene e poi gliele infilo nella fica. Geme e io immortalo anche la sua faccia da porca. Le dico che è pronta a ricevere un cazzo bello duro per quanto è inzuppata e lei mi invita a metterglielo dentro. Decido di giocare ancora e di fare altri scatti mentre me lo succhia con quelle labbra da pompino perfetto. La faccio alzare e mi siedo al suo posto poi lei su di me e così le infilo il cazzo. Smetto di scattare, poso la reflex e continuo a scoparla forte mentre le stringo le tette e gioco con i capezzoli. Dopo qualche minuto si gira e continua a saltarmi sul cazzo e mi lecca l’orecchio poi il collo. Io le stringo il culo e la faccio strusciare fin quando non viene con il clitoride poi la faccio rimettere piegata e la scopo forte fino a farla rivenire. Vedo il culo dilatato dall’eccitazione e decido di inzupparlo con la lingua e subito dopo glielo sbatto dentro. La prendo per i capelli e dopo due minuti le vengo dentro.

Mi guarda e mi dice: – Ora sono soddisfatta.

Le rispondo: – Anch’io!

Mad Queen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.